Attività sulle emozioni con i bambini

Ultimamente c’è un interesse diffuso verso l’emotività del bambino fin dalla prima infanzia e le sue manifestazioni affettive.

Sempre più libri, attività e giochi, infatti, si soffermano sull’importanza delle emozioni.

L’idea di investire sul potenziale emotivo del bambino, aiutandolo a riconoscere e a conoscere le sue emozioni, per poi saperle gestire ed affrontare, risulta essere un punto a favore dei nostri bambini, che saranno sicuramente adulti più consapevoli e in grado di destreggiarsi fra le proprie emozioni.

Vediamo insieme qualche attività da proporre, sempre attraverso il gioco, per aiutare il nostro bambino ad osservare e conoscere le emozioni e le espressioni facciali.

Osserviamo i volti

Questa attività puó essere proposta anche ai bambini più piccoli, che non sanno ancora parlare o poco e stimoloerà anche il loro linguaggio.

attività emozioni bambini

I bimbi amano vedere fotografie di altri bambini. Attraverso immagini realistiche, che possiamo cercare, ritagliare e catalogare come piccole schede, o trovare in un bel libro possiamo mostrare al bambino le espressioni di un altro bambino, invitandolo ad osservare le immagini.

Un libro sulle emozioni da guardare insieme

Possiamo sollecitarlo, chiedendogli quale secondo lui sia triste e perché, in modo da indagare anche i primi motivi per cui un bambino potrebbe provare tristezza o felicità.

Espressioni e facce da guardare e imitare insieme.

Possiamo, poi, giocare ad imitare le facce, attraverso espressioni buffe o simili a quelle sulle schede.

 

Riconosciamo le emozioni con i palloncini

attività emozioni bambini

Tratto da “pre-schoolplay.blogspot.it”

Utilizzando dei piccoli palloncini possiamo proporre ai bambini i colori e le espressioni delle emozioni.

Possiamo presentare ogni palloncino, con l’espressione corrispondente, dicendo frasi del tipo “ Ciao, io sono la calma e il mio è….” Cercando di associare i colori che generalmente possiamo abbinare alle emozioni. Un buon aiuto, oltre che spunto per molte attività, può essere la lettura del seguente libro:

“I colori delle emozioni”

attività emozioni bambini

Clicca sull’immagine per maggiori informazioni

Questo libro, infatti, offre molti spunti per far conoscere le emozioni ai bambini, attraverso i colori e le modalità migliori per gestirle e riconoscerle.

attività emozioni bambini

Tratto da “www.vitazerotre.com”

Alla fine della lettura potremmo realizzare con il bambino dei barattoli delle emozioni, come ci suggerisce il racconto, invitando il bambino a riconoscerle e a familiarizzare con esse.

Piccoli esercizi di yoga per bambini

attività emozioni bambini

Insegnare a gestire le emozioni anche attraverso il corpo, significa dare al bambino uno strumento prezioso ed importante, che si porterà dietro per tutta la vita.

Riuscire ad insegnargli la calma, la capacità di rilassarsi, di ascoltarsi, sono tutti bagagli emotivi fondamentali per affrontare le difficoltà della vita. Possiamo provare a fare questo attraverso piccoli e semplici esercizi di respirazione, di posizioni yoga in gruppo o insieme alla mamma, per comunicargli che anche quando siamo arrabbiati o nervosi, il nostro corpo ne risente e possiamo imparare a calmarci.

Troverai tante posizioni di Yoga da fare con il tuo bambino anche nel libro di Daniela Valente.

lettere smerigliate montessori

Compralo su Amazon

Scarica l’anteprima iscrivendoti al sito

Posso calmarmi…

attività emozioni bambini

Tratto da “www.teacherspayteachers.com”

Possiamo realizzare insieme al bambino un piccolo quaderno colorato e pieno di spunti su come imparare a calmarsi, quando succede qualcosa.

Può veramente essere un prezioso strumento, attraverso il quale il bambino assorbe modalità di gestione della rabbia che gli saranno certamente utili nella vita. Invece di ripetere frasi come “Smettila di piangere” oppure “Smettila di essere arrabbiato”, possiamo invitarlo a vivere anche le emozioni negative, senza reprimerle. Possiamo dargli delle opportunità:

  • puoi calmarti disegnando
  • possiamo sederci un attimo e fare un grande respiro

e così via.

Queste piccole strategie, sempre attraverso il gioco e non con rimproveri o mortificazioni, possono veramente aiutare il nostro bambino a comprendere il grande arcipelago delle emozioni, per non sentirsi spaesato e imparare a riconoscerle, che sarà poi il modo migliore per gestirle!

Un libro per imparare a conoscere la rabbia e a mandarla via!

 

Sostieni il sito comprando da qui

A te non costa nulla e noi guadagneremo una piccola commissione che ci aiuterà a mantenere il sito.

[themoneytizer id=”16259-19″]

 

GRAZIE.

Iscriviti alla newsletter

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.