Categoria: I Principi del Metodo

Montessori, il metodo del NON intervento

Quella del “non intervento” è forse per un genitore la “regola” più difficile da mettere in pratica. L’istinto ci spinge a intervenire continuamente: “non fare questo, fai così che è meglio, stai attento, dì così, fa’ cosà”. Nelle interazioni sociali, in particolare, ci sentiamo autorizzati a dire e fare al posto del bambino, anche se…
Leggi tutto

Aiutami a fare da solo

Questa famosa frase riassume il nocciolo della pedagogia montessoriana. Servire il bambino significa soffocare le sue capacità. Aiutate il bambino nella sua ricerca di autonomia e non sostituitevi a lui, non correggetene gli errori e lasciatelo vivere i propri fallimenti. È sbagliando, e ripetendo più volte la stessa azione, che il bambino impara. A differenza…
Leggi tutto

Rispetto per il bambino e fiducia nel suo maestro interiore

La pedagogia montessoriana è innanzitutto un’attitudine di rispetto nei confronti del bambino, visto come persona impegnata nel compito più importante della vita: creare un individuo unico, pronto a trovare il proprio posto nel mondo. Il compito del genitore è guidarlo in questa conquista, rispettando i tempi del suo sviluppo naturale e nutrendo la fiducia che…
Leggi tutto

Montessori: la pedagogia del FARE

L’apprendimento, secondo la dottoressa Montessori, avviene attraverso il movimento finalizzato, attraverso la sperimentazione sensoriale in prima persona, attraverso l’esperienza diretta, non attraverso l’imitazione, l’ascolto e l’osservazione come vengono praticati normalmente nelle scuole (all’epoca, ma ancora oggi). Il pensiero e il movimento sono intimamente connessi. E il movimento è parte integrante, inscindibile e fondamentale dello sviluppo…
Leggi tutto

Le attività sensoriali Montessori

La Montessori propone per i bambini in età prescolare essenzialmente due tipi di attività: gli esercizi di vita pratica e gli esercizi sensoriali. Gli esercizi sensoriali hanno come scopo l’affinamento e l’educazione dei cinque sensi e l’acquisizione di un metro di analisi per la vita futura. Maria Montessori creò un materiale di sviluppo e non…
Leggi tutto

La naturale evoluzione del bambino

Il bambino ha un naturale istinto di crescita scritto nel proprio DNA. Come tutti gli esseri viventi, anche l’uomo ha un programma preciso di sviluppo che segue inconsciamente durante la crescita. Quando seminiamo un campo, le pianticelle non crescono tutte allo stesso momento e con la stessa velocità; ugualmente, ogni bambino ha un ritmo diverso…
Leggi tutto

La mente assorbente

Dalla nascita e fino ai sei anni il bambino apprende in modo diverso dall’adulto. La sua mente ha la capacità di assorbire tutto ciò che lo circonda in maniera naturale e senza fatica, proprio come una spugna. Per questo Maria Montessori la definiva “mente assorbente”, paragonandola a una macchina fotografica che può catturare in ogni…
Leggi tutto

Che cosa sono le attività di vita pratica nella pedagogia Montessori

Tra i 12 e i 15 mesi il bambino inizia ad essere affascinato ed attratto dai nostri gesti quotidiani. Inizia a sentirsi pronto e in grado di imitare le attività degli adulti. Vorrebbe, infatti, partecipare alla vita reale e ai gesti concreti che vede ruotare attorno a lui. I giochi certamente lo interessano, ma ha…
Leggi tutto

Le mani

“… La mano è quell’organo fine e complicato nella sua struttura, che permette all’intelligenza non solo di manifestarsi, ma di entrare in rapporti speciali con l’ambiente: l’uomo prende possesso dell’ambiente con la sua mano e lo trasforma sulla guida dell’intelligenza, compiendo così la sua missione nel gran quadro dell’universo.” Tratto da “Il segreto dell’infanzia”, di M.…
Leggi tutto

L’importanza dei travasi

I bambini mostrano un naturale interesse per le attività manuali e per le attività che abbiano un inizio ed una fine, anche senza un apparente senso logico. Desiderano naturalmente esplorare, scoprire e comprendere i meccanismi del mondo. I travasi sono alla base della pedagogia Montessori e sono uno dei mezzi più efficaci per permettere al…
Leggi tutto

Via il pannolino: suggerimenti, letture, spunti

Un grande passo nella crescita del bambino è quello di togliere il pannolino. Che emozione, anche per i genitori, vedere il proprio bambino in grado di controllare i suoi stimoli e sedersi da solo sul vasino o, per alcuni, direttamente sul water! Vediamo insieme qualche suggerimento per vivere in maniera serena una delle fasi più…
Leggi tutto

Osservazione del bambino

“Ogni forma di manifestazione avente uno scopo utile, qualunque essa sia e sotto qualsiasi forma esplicata, deve essergli non solo permessa, ma deve venire osservata dal maestro..” Tratto da “Educazione alla libertà”, di M. Montessori   Sostieni il sito comprando da qui A te non costa nulla e noi guadagneremo una piccola commissioni che ci…
Leggi tutto

Attività intelligente

“Se il bambino nel suo movimento non ha uno “scopo intelligente”, manca in lui la guida; allora il movimento lo stanca.” Tratto da “Educazione alla libertà”, di M. Montessori   Sostieni il sito comprando da qui A te non costa nulla e noi guadagneremo una piccola commissioni che ci aiuterà a mantenere il sito. GRAZIE.…
Leggi tutto

Il compito dell’educatore

“Stimolare la vita, lasciandola però libera di svolgersi, ecco il compito primitivo dell’educatore.” Tratto da “Educazione alla libertà”, di M. Montessori   Sostieni il sito comprando da qui A te non costa nulla e noi guadagneremo una piccola commissioni che ci aiuterà a mantenere il sito. GRAZIE. Iscriviti alla newsletter

I genitori

“I genitori non sono i costruttori del bambino, ma i suoi custodi.” Tratto da “Il segreto dell’infanzia”, di M. Montessori   Sostieni il sito comprando da qui A te non costa nulla e noi guadagneremo una piccola commissioni che ci aiuterà a mantenere il sito. GRAZIE. Iscriviti alla newsletter